Giro D’Italia: Il tabù del “Toro”

È mai possibile? C’era un toro in gara e nessuno lo ha notato? Impossibile, un toro non passa inosservato. Forse i corridori, i tifosi a bordo strada e anche gli spettatori a casa l’hanno visto e semplicemente non si sono soffermati sulla sua possente figura, concentrando invece l’attenzione su altri particolari. Eppure, questo più volte è stato citato nelle cronache di corsa e più volte … Continua a leggere Giro D’Italia: Il tabù del “Toro”

Giro D’Italia (Tappa 8): Maltempo si, maltempo no

Da marzo pazzerello a maggio…malandrino. Il tempo, inteso in senso atmosferico, pare impazzito e totalmente imprevedibile. Temperature più basse della norma, rinforzi di neve sulle vette alpine e appenniniche, torrenti che straripano, piogge istantanee e violente sono tutti eventi che stanno caratterizzando il meteo lungo lo Stivale, provocando danni, creando problemi e influenzando inevitabilmente anche la Corsa Rosa che lo sta attraversando. Sulle otto frazioni … Continua a leggere Giro D’Italia (Tappa 8): Maltempo si, maltempo no

Ultima chiamata per il treno giallo-nero

Durango è una cittadina di circa diciottomila abitanti situata nel sud-ovest del Colorado, più esattamente nella contea di La Plata. Alle porte delle Rocky Mountains, prima che il turismo di massa ne facesse una placida località turistica, una delle attività che più caratterizzava questo piccolo centro urbano era quella mineraria. Le asperità circostanti infatti erano colme di oro e argento per accaparrarsi i quali, in … Continua a leggere Ultima chiamata per il treno giallo-nero

Giro D’Italia (Tappa 6): Rivincita in salsa pugliese

Due anni dopo e una sessantina di chilometri di distanza. Stessa regione, stessa provincia (quella foggiana) ma giorni e tappa differenti. Quest’ultimo dato però è poco importante: quello che interessa è che Valerio Conti, ventiseienne romano, in Puglia ha trovato la sua redenzione. Forse non è un caso che il suo conto aperto con la Corsa Rosa si sia chiuso proprio nel tacco d’Italia e … Continua a leggere Giro D’Italia (Tappa 6): Rivincita in salsa pugliese

Giro D’Italia (Tappa 5): Idee e suggestioni per accendere la miccia

Ackermann, Gaviria e ancora Ackermann. In mezzo il colpo di Carapaz (con Caleb Ewan secondo) a Frascati su un arrivo che, tolta la caduta a 6,5 chilometri dal traguardo, quasi sicuramente sarebbe ancora stato materia per velocisti. Il conto dunque è presto fatto: tre arrivi e mezzo allo sprint su quattro tappe in linea. Non che non fosse preventivabile e preventivato ma con questo tipo … Continua a leggere Giro D’Italia (Tappa 5): Idee e suggestioni per accendere la miccia

Giro 101 – Tappa 18: Da un rullo compressore a un altro (forse) inceppato

Demolitori, schiacciasassi, annientatori. Se non c’è un termine univoco con cui definire l’incredibile serie vincente della Quick-Step, esiste invece un’immagine chiara e inequivocabile che sintetizza perfettamente ciò che la squadra di Patrick Lefevere sta realizzando in questo 2018, quella di un imperturbabile rullo compressore. Che sia World Tour o meno, che si tratti di classiche o tappe nei grandi giri, la banda in bianco-blu si … Continua a leggere Giro 101 – Tappa 18: Da un rullo compressore a un altro (forse) inceppato

Giro 101 – Tappa 17: Questione di attimi e questione di scelte

Attimi. Uno in più, uno in meno. È questo a volte quello che può far la differenza tra vittoria e sconfitta, tra gioia e lacrime, tra appagamento e rimpianto. Decidere come affrontare quel secondo, in che direzione approcciarlo, come sfruttarlo è considerata da alcuni un’arte (molto redditizia) che se allenata, nella vita di tutti i giorni come nel ciclismo, può produrre considerevoli benefici al pari … Continua a leggere Giro 101 – Tappa 17: Questione di attimi e questione di scelte

Giro 101 – Tappa 16: Una cronometrica cristallizzazione

Nel ciclismo le prove contro il tempo sono un esercizio molto particolare: si tratta di un’impegnativa sfida con sé stessi e le proprie gambe, costrette a uno sforzo più o meno prolungato per sconfiggere le correnti d’aria e consentire all’atleta di fendere il più velocemente possibile lo spazio e il tempo. Sono un qualcosa per cui non tutti sono portati naturalmente e per le quali … Continua a leggere Giro 101 – Tappa 16: Una cronometrica cristallizzazione

Giro 101 – Tappa 13: Orgoglio veneto

Marco Marcato e Andrea Vendrame da lontano, Marco Coledan con un colpo da finisseur, Viviani per lo sprint risolutivo. La tredicesima frazione del Giro 2018 arrivava in Veneto, a Nervesa della Battaglia, e i corridori locali non si sono fatti sfuggire l’occasione di essere protagonisti e portare in alto la bandiera della propria regione andando all’assalto di una frazione che di certo non si prestava … Continua a leggere Giro 101 – Tappa 13: Orgoglio veneto

Giro 101 – Tappa 11: Adam e Simon, capotreni (nel segno di Scarponi) sulla direttissima Filottrano – Osimo

In memoria di Gino Bartali e Michele Scarponi. Sono loro due le figure a cui, attraverso il disegno dell’undicesima frazione del Giro 2018, la corsa ha voluto rendere un profondo e sincero omaggio partendo e transitando da due delle località simbolo delle rispettive vite. Per il toscano, riconosciuto “Giusto tra le nazioni” e recentemente insignito della cittadinanza onoraria d’Israele in occasione della Grande Partenza da … Continua a leggere Giro 101 – Tappa 11: Adam e Simon, capotreni (nel segno di Scarponi) sulla direttissima Filottrano – Osimo