Giro D’Italia (Tappa 3): Pescata dal mazzo della sorte

Come un gioco di carte ma ai 60 km/h. Solitamente a uscire vincitore da un arrivo in volata è colui che più dei rivali diretti ha interpretato nel modo migliore l’evolversi dello sprint; scegliendo la corretta ruota da seguire, uscendo al momento giusto dalla scia del compagno e leggendo opportunamente le caratteristiche del rettilineo conclusivo. Ma non solo. Imporsi in volata è anche spesso una … Continua a leggere Giro D’Italia (Tappa 3): Pescata dal mazzo della sorte

Tour de France – tappa 4: Connessione ristabilita

Oggi, nel XXI secolo, gran parte della vita di un essere umano nel mondo civilizzato è legata a una connessione. Conversazioni, pagamenti, notizie: tutto viaggia nell’etere, lungo onde e correnti che non possiamo vedere ma che a tutti gli effetti ci sfiorano e ci passano attraverso. La stessa aria che respiriamo, a ben vedere, non è che attraversata da un continuo flusso di dati da … Continua a leggere Tour de France – tappa 4: Connessione ristabilita

Tour de France – Tappa 1: Diecimila metri di TNT

È il pericolo più grande che tutti gli uomini di classifica solitamente indicano per le prime, e altimetricamente facili, tappe dei grandi giri. A volte quando glielo si sente nominare in quelle dichiarazioni che sanno molto di circostanza e politically correct quasi non viene da credergli. Eppure c’è, esiste, è qualcosa che serpeggia sempre nel gruppo e minaccia in qualsiasi momento di farne saltare la … Continua a leggere Tour de France – Tappa 1: Diecimila metri di TNT