Letture consigliate:

The Program

Un viaggio attraverso l’inchiesta più grande e sconvolgente di tutto il ciclismo moderno. Nel 2012 Lance Armstrong, vincitore di 7 Tour de France consecutivi ed uno degli atleti più influenti della storia dello sport, ammette di essersi dopato e di aver imbrogliato per più di 10 anni tifosi e appassionati di questo sport. David Walsh, giornalista del The Sunday Times, ripercorre tutte le fasi di questa vicenda sportiva fatta di inganni e di prepotenza, mettendo in luce la parte più buia e macabra del corridore americano. Una lettura per veri appassionati di ciclismo e per amanti della verità…

Uno dei libri più belli che siano mai stati scritti sul ciclismo professionistico. Questa è l’autobiografia di un campione che ha vinto, è caduto, ma alla fine è anche riuscito a rialzarsi con l’aiuto della sua famiglia. Stiamo parlando di Ivan Basso, vincitore di due edizioni del Giro D’Italia (2006-2010) e, nel mezzo della sua carriera, una squalifica per doping (2007) in seguito alla famosa Operaciòn Puerto. Oggi Ivan è riuscito a mettersi definitivamente alle spalle quel burrascoso passato vincendo il Giro del 2010, facendo da gregario di lusso ad Alberto Contador (con il quale è nata anche una bella amicizia) e riconquistando l’affetto dei suoi tifosi. Attualmente è direttore sportivo delle giovanili alla Trek-Segafredo.

Vincenzo NibaliAutobiografia, scritta insieme ad Enrico Brizzi, del più forte ciclista italiano nelle corse a tappe degli ultimi anni. Vincenzo Nibali è uno dei 6 corridori in tutta la storia del ciclismo ad aver vinto, almeno una volta, tutte le più importanti corse a tappe: 1 Tour de France, 2 Giro D’Italia, 1 Vuelta Espana. Il corridore siciliano ci racconta tutta la sua storia; da quando era un bambino, mentre sognava le imprese di Marco Pantani, fino alle difficoltà di dover dimostrare costantemente al mondo intero di essere un campione, passando però per le difficoltà che comportano un trasferimento in giovane età, a Mastromarco (Toscana), per inseguire il suo sogno: diventare un professionista.

Bestie da VittoriaDanilo Di Luca, detto il “Killer”, torna a far parlare di se dopo la squalifica a vita dal mondo del ciclismo a seguito della recidiva positività alle analisi anti-doping. Questo libro, da un lato, racconta alcuni degli aspetti più macabri della carriera di un ciclista, un atleta, ossessionato dalla vittoria e disposto a tutto pur di raggiungerla. Fino ad arrivare alla sua “distruzione” sia come atleta che come persona. Dall’altro lato, questo libro pone dei seri interrogativi sulla credibilità di un intero movimento e di un intero sport. Il mondo del ciclismo, oggi, è davvero pulito? Davvero le imprese dei vari Froome, Nibali, Quintana, sono frutto solamente di allenamenti e tanti sacrifici? Io voglio credere e sperare di si. Ma qualche dubbio, soprattutto dopo la lettura di questo libro (da prendere comunque con le pinze), è lecito.

Uno dei libri in assoluto più belli e ben scritti riguardanti il ciclismo e il Giro D’Italia. Grazie all’autore, Giacomo Pellizzari, il lettore ripercorre un ipotetico Giro d’Italia lungo, appunto, 21 tappe (capitoli) attraversando tutti i luoghi piu belli e più simbolici della corsa rosa. E’ un viaggio lungo tutta l’italia: da Milano a Roma, dallo Stelvio all’Etna, passando per Venezia, le Tre Cime di Lavaredo e altri lughi mitici per il ciclismo. Il racconto, e la descrizione delle località, è coadiuvato dalle gesta dei più grandi campioni di questo sport riportate abilmente su carta in maniera assolutamente romanzesca e coinvolgente. Alla fine di questo libro, di questa esperienza, è come se il lettore avesse viaggiato per 21 giorni in giro per l’Italia, il paese più bello del mondo, e pedalato al fianco dei campioni e/o dei suoi idoli. Un libro raccomandatissimo che ti coinvolge e ti segna!! Raccomandiamo anche di seguire il blog dell’autore: https://ciclistapericoloso.com


Un’altro libro splendido sul ciclismo! Questa volta si parla di storia del ciclismo, si parla di un grande campione sia in sella che non, si parla di Gino Bartali. Il libro si propone come una biografia del grandissimo campione toscano, vincitore di tre edizioni del Giro D’Italia e due Tour de France nonostante l’avvento della seconda guerra mondiale. Sfogliando le pagine di quest’opera si percepisce il valore umano di questo personaggio storico capace, non solo di vincere le più importanti competizioni ciclistiche, ma anche di rischiare la propria vita pur di aiutare persone in difficoltà e perseguitate come gli ebrei e, al tempo stesso, di rendere la bicicletta una sorta di arca di noè (portava i documenti di identità falsi sul tubo della sella). E’ un libro che va assolutamente letto sia dagli appassionati di ciclismo che dagli intenditori di storia. Trasmette in pieno l’epoca travagliata attraversata dall’Europa a cavallo della seconda guerra mondiale e le difficoltà incontrate dal ciclismo e dai ciclisti in quei periodi.


Un altro libro firmato Gicomo Pellizzari (@ciclistapericoloso), un altro spettacolare viaggio nel mondo del ciclismo. Questa volta non si parla dello spettacolo di una corsa come il Giro d’Italia (vedi Storia e Geografia del Giro d’Italia), ma si parla piuttosto degli attori principali: i ciclisti, quelli che più hanno fatto la storia di questo meraviglioso sport. All’interno del libro è possibile trovare cenni storici e aneddoti particolari dei vari Merckx, Indurain, Saronni, Gimondi, Bugno, Fignon, Moser, Saronni, Hinault, Pantani e le storie più moderne di grandi professionisti come Cancellara, Wiggins e Peter Sagan. E’ un libro molto particolare, forse atipico, ma è anche una lettura molto simpatica e scorrevole. Le personalità che più ci hanno colpito sono state quella di Pantani, a cui hanno praticamente tolto la gioia di vivere, e quella di Indurain, uno capace di vincere 5 Tour de France consecutivi e di perdere il sesto davanti ai suoi cari con una umiltà e una semplicità disarmante per un campione del suo calibro. Giacomo Pellizzari è una penna che offre sufficienti garanzie quando si parla di ciclismo, per questo motivo “Il Carattere del Ciclista” è un libro che va letto (anche più volte): un pò di storia del ciclismo, infine, fa bene a tutti!

A presto con nuove letture…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: