Blog Professionisti

Van Der Poel regna anche a Silvelle

Chi si aspettava una festa: non è rimasto deluso! Chi si aspettava spettacolo: è stato accontentato! Silvelle di Trebaseleghe, un piccolo paesino vicino a Venezia, è diventata per un giorno il fulcro continentale del ciclismo e del ciclocross. Il teatro perfetto per uno spettacolo già ampiamente annunciato.

Come da favori del pronostico, nella prova Elite maschile, regna incontrastato il fenomeno di Mathieu Van Der Poel. Il giovane atleta olandese, accompagnato per l’occasione dal papà Adrie, mette ancora una volta in mostra tutta la sua forza fisica e tattica. Una netta superiorità che emerge sempre di più a mano a mano che la gara entra nel vivo.

PH: Annalisa Durighello

Probabilmente la metafora giusta per descrivere la gara di Van Der Poel è quella di un “Boa Constrictor” mette in atto la sua azione fatale quando punta la preda. Una lenta ma inesorabile “stretta” dal finale scontato!

L’attuale campione del mondo della disciplina non dimostra un dominio assoluto, come solito fare nelle sue gare di Ciclocross. Questa volta è diverso, questa volta corre in funzione dei suoi avversari e decide di aspettare che si “brucino” lentamente nei loro continui scatti e contro scatti. Ne esce una gara estremamente tattica – una corsa allo sfinimento – che vede grandi protagonisti i belgi con Toon Aerts, Laurens Sweeck ed il secondo classificato Eli Iserbyt.

PH: Annalisa Durighello

Sembra una caccia all’uomo. Cinque nazionali belgi, tutti dietro ad un solo uomo – un olandese – con la maglia di campione del mondo. Tutti a rincorrere l’iride; tutti dietro a Mathieu Van Der Poel. E’ un’immagine che porta con sé qualcosa di epico!

Per la terza volta consecutiva – dopo Tàbor 2017 e Rosmalen 2018 – il figlio d’arte, nonché nipote di Raymond Poulidor, si aggiudica il titolo di Campione Europeo Elite di Ciclocross e anticipa quello che sarà il suo 2020. Un anno che sarà pieno di sfide ed obiettivi, sia su strada che sull’off-road. Dalle ambitissime classiche del Nord, passando per la coppa del mondo di mountain bike, per finire alle Olimpiadi di Tokyo 2020 (mtb).

#MVDP non si ferma mai: è questa la sua forza!

PH: Annalisa Durighello

Nelle altre categorie si registrano i successi di Yara Kasteljin (Donne Elite) – con l’ottimo secondo posto di Eva Lechner – della bella Ceylin Alvarado (U-23 Donne), di Michael Crispin (U-23 Uomini), del giovanissimo Thibau Nys (Uomini Junior) e, infine, di Puck Pieterse (Donne Junior) come prima, storica, campionessa europea Junior.

Cala il tramonto su Silvelle e, con esso, cala anche il sipario su una bella, storica e sentita edizione del Campionato Europeo di Ciclocross. Sicuramente un evento che ha fatto bene a tutto il movimento ciclistico italiano e che ha permesso di rivalutare, agli occhi di molti, una disciplina divertente e particolare come il ciclocross.

Foto di @AnnalisaDurighello

0 commenti su “Van Der Poel regna anche a Silvelle

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: