Il Sistema ANGi sui caschi Specialized

Una delle novità più interessanti di tutto il mercato ciclistico e quella appena presentata da Specialized: il nuovissimo dispositivo di sicurezza ANGi (Angular Force Indicator) integrato in alcuni caschi della collezione.
Un dispositivo protetto da brevetto che, grazie a dei sensori molto simili a quelli installati nelle moderne protezioni da sci (accelerometro e giroscopio), è in grado di riconoscere e misurare tutte le diverse forze vettoriali che si verificano abitualmente quando si incorre in una caduta dalla bicicletta. In caso di un arresto anomalo o di movimenti molto bruschi della testa, il sistema ANGi di Specialized trasmette un segnale allo smartphone via bluetooth; il quale, a sua volta, invierà una notifica a tutti i contatti d’emergenza precedentemente selezionati.
La nuova generazione di caschi Specialized ANGi garantirà, quindi, un livello di sicurezza sempre più elevato e sempre più incentrato sulla protezione del ciclista non solo in fase di caduta manda anche nei momenti successivi alla stessa.


MA COME FUNZIONA IL SISTEMA ANGi?
Dopo aver rilevato un movimento anomalo del casco ed aver mandato tempestivamente il segnale allo smartphone interfacciato con il sistema, ANGi attiverà immediatamente il Led del sensore posto sul retro del casco che inizierà, quindi, a lampeggiare in rosso mentre sul telefono si avvierà un conto alla rovescia. Se il telefono non verrà stoppato manualmente e/o volontariamente (cosa che starebbe ad indicare un semplice falso allarme e nessuna urgenza), una notifica testuale sarà recapitata tempestivamente al contatto, o ai contatti, di emergenza precedentemente selezionati tramite l’apposita applicazione scaricabile sia su AppStore che su GooglePlay.
La durata del conto alla rovescia può essere impostata a piacimento sempre tramite l’interfaccio dell’applicazione “App Specialized Ride“.

La parte più interessante, tuttavia, è quando il sistema ANGi rileva dei movimenti di lieve entità che potrebbero essere associati ad un piccolo incidente che non necessita di assistenza: l’applicazione attiva un controllo automatico sullo stato del GPS tramite lo smartphoneSe il GPS rileva che il ciclista è ancora in movimento (e quindi si presume non essere in pericolo), non verrà attivato nessun tipo di allarme e non partirà nessun conto alla rovescia. In caso contrario, ovvero se il GPS risulta statico, l’allarme verrà lanciato tempestivamente attivando anche il conto alla rovescia nelle modalità viste in precedenza.

Il sensore che costituisce il “cervello” di ANGi è molto piccolo ed è collocato all’interno del sistema di chiusura posto sul retro di ogni casco. Affinché possa svolgere le sue funzioni di sicurezza fondamentali è importante, quindi, ricordare alcuni requisiti chiave:

  • Scaricare e installare l’app Specialized Ride sullo smartphone e creare un proprio account. Si può scaricare su App Store, Google Play o dal sito specialized.com/Angi;
  • Attivare un abbonamento Specialized Premium per usufruire di tutti i servizi ANGi. Con l’acquisto del casco è già compreso nel prezzo un anno di abbonamento ed è possibile attivarlo tramite un codice presente all’interno della confezione. Successivamente, il costo annuale sarà di 29,99 euro l’anno;
  • Una volta scaricata la App e attivato l’abbonamento, è necessario associare il sensore ANGi allo smartphone. Inserire, quindi, i contatti d’emergenza a cui inviare la notifica in caso di incidente e/o di bisogno.
  • Il telefono, ovviamente, deve essere funzionante e deve avere una connessione dati attiva e stabile per essere in grado di inviare la notifica ai contatti d’emergenza

SU QUALI MODELLI SARA’ DISPONIBILE ANGi?
Il sensore Specialized ANGi si applica al sistema di chiusura posteriore e attualmente è disponibile sui seguenti caschi Specialized:

  • ROAD: S-Works Evade II, S-Wokrs Prevail II, Propero
  • MTB: Ambush, Ambush Comp, Ambush e-bike, Dissident
  • KIDS: Shuffle Youth Led con Mips & ANGi (da Febbraio 2010)

In ogni caso, tutti i nuovi modelli 2019 saranno compatibili con il sistema ANGi, il quale potrà essere velocemente e comodamente montato acquistando il sensore presso un qualsiasi rivenditore Specialized di zona.


LE FUNZIONI AGGIUNTIVE DI SPECIALIZED ANGi
Attraverso l’applicazione Specialized Ride, che vi abbiamo menzionato prima, è possibile accedere anche ad altre features offerte dal sensore Specialized ANGi come: “Ride Notification”,  “Last Known Location” e “Ride Time Alert”. Tutte funzioni molto interessanti che possono aiutare/aumentare l’esperienza di pedalata.

Ride Notification (la “Notifica di guida“), se attiva, invierà ai contatti prescelti una notifica e un link utile per tenere traccia della posizione in tempo reale. Ogni giro in bici verra monitorato e notificato grazie ad un sistema di live tracking simile a quello utilizzato con Strava.

Last Know Location (“Ultima Posizione Conosciuta“) permette a tutti i contatti di emergenza pre-impostati di determinare l’ultima posizione trasmessa dal sensore ANGi attraverso il GPS integrato nello smartphone.

Il Ride Time Alert (Avviso Tempo di Percorrenza), invece, permette di impostare la durata stimata del giro che si ha in programma di fare. Se non si conclude la pedalata entro il tempo prestabilito, il sistema ANGi invia una notifica ai contatti di emergenza. Ovviamente, è importante essere sicuri della durata del giro, lasciando un po’ di margine e ricordandosi di modificare i dati nel caso in cui si cambi l’itinerario in corsa.

Queste 3 funzioni aggiuntive sono molto utili e permettono di ovviare al fatto che, per garantire la massima efficienza, il sistema ANGi necessita di una connessione dati sempre attiva e stabile. Non a caso, per ottenere prestazioni ottimali dal sistema ANGi, si consiglia di utilizzare contemporaneamente tutte le funzioni dell’applicazione.


Sicuramente il sistema ANGi di Specialized rappresenta una innovazione per il settore e, senza ombra di dubbio, rappresenta anche un ulteriore passo verso un ciclismo sempre più connesso, interattivo e sicuro. Ormai in tutti i settori l’interazione con il mondo degli smartphone (il mobile) rappresenta un aspetto fondamentale e indispensabile! Prima con le applicazioni di Live Tracking, come Strava e Runtastic (le più famose), e poi con i sensori che aumentano la sicurezza e l’esperienza di pedalata, anche il ciclismo sta crescendo giorno dopo giorno grazie a nuove idee e ad aziende che sono disposte ad investire costantemente in ricerca e sviluppo. Specialized in questo si conferma un’azienda sempre innovatrice e attenta ai trend del mercato, in un’ottica che vede il ciclista e la sua passione costantemente al centro dell’attenzione e degli sviluppi aziendali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close