Il connubio tra due eccellenze italiane

Il 24 Luglio 2017, all’indomani della chiusura del Tour De France sugli Champs-Elysees, Bianchi e Ferrari pubblicano un annuncio “clamoroso”: i due marchi collaboreranno insieme in un progetto chiamato “Bianchi for Scuderia Ferrari“.

I due marchi Made In Italy, eccellenze del nostro paese rispettivamente nel settore delle corse ciclistiche e delle gare automobilistiche, hanno deciso di mettere insieme le forze per sviluppare un progetto che verrà presentato ufficialmente alla fine di Agosto 2017, a Friedrichshafen in Germania, in occasione di Eurobike (fiera mondiale di biciclette e componentistica). Per gli effetti di questo accordo, la Bianchi si impegnerà a sviluppare, produrre e distribuire su scala globale una linea di biciclette che porteranno il marchio “Scuderia Ferrari” e che coinvolgeranno diversi segmenti del mercato: dalle road-bike alle mtb, passando per le city-bike, le bici da bambino e anche le ebike. Le divisioni aziendali di Bianchi e Ferrari, riguardanti la Ricerca & Sviluppo (R&D) e il Design di Prodotto, collaboreranno quindi a stretto contatto per sviluppare prodotti altamente innovativi e performanti.

Salvatore Grimaldi, proprietario, nonchè attuale presidente dell’azienda di Treviglio, ha così spiegato l’intero progetto: “Abbiamo fortemente voluto questa collaborazione con Ferrari, che si svilupperà nei prossimi anni unendo due eccellenze italiane. Lavorare insieme ci consentirà di sviluppare tecnologicamente prodotti all’avanguardia frutto dell’esperienza e del know-how ai massimi livelli delle due realtà, creando modelli di successo e innovativi, così come Bianchi e Ferrari hanno sempre saputo fare negli anni”.

Tecnologia, performance, leggerezza, ricerca estetica ed eccellenza dei materiali saranno, quindi, le parole chiave di questo progetto di collaborazione che diventerà, senza ombra di dubbio, un punto di riferimento per gli appassionati di ciclismo e di automobilismo di tutto il mondo!

Attualmente non si sa molto di più riguardo a questa speciale collaborazione quindi, non ci resta che andare a ritroso nel tempo e riscoprire velocemente (proprio alcuni cenni), per gli appassionati di questo sport, la storia ultra-centenaria della Bianchi.

La F.I.V Edoardo Bianchi (Fabbrica Italiana Velocipedi), nota al mondo come Bianchi, fù fondata a Milano nel lontano 1885 da Edoardo Bianchi. Attualmente è la fabbrica di biciclette più vecchia al mondo ancora in esistenza, un tempo anche nota casa automobilistica e motociclistica. Simbolo dell’azienda è il particolare colore con cui venivano e vengono tuttora verniciate le bici, un verde acqua chiamato spesso celeste Bianchi. Dal 1997 la Bianchi è entrata a far parte del gruppo svedese Cycleurope, il più grande gruppo di produzione di biciclette al mondo, di proprietà di Grimaldi Industri AB (Stoccolma).

La bicicletta Bianchi usata da Fausto Coppi.

Al giorno d’oggi, nello storico stabilimento italiano di Treviglio, rimane parte della progettazione e della produzione finale dell’alto di gamma di telai professionali, denominato “Reparto Corse“. Tuttavia, la produzione odierna non si limita solamente alla realizzazione di biciclette da gara, ma vengono progettate e commercializzate anche bici da passeggio, mountain bike e BMX. Nello stabilimento di Treviglio è possibile trovare anche uno showroom, con tutte le ultime novità, e una officina specializzata nella manutenzione e restauro di vecchie biciclette Bianchi. Il marchio Bianchi è ovviamente tra i più prestigiosi per la produzione di bici da corsa; nella storia del ciclismo mondiale le bici del marchio Bianchi furono usate da grandi campioni come Giovanni Gerbi (“il diavolo rosso”), Costante Girardengo, Fausto Coppi, Felice Gimondi e Marco Pantani.

La bicicletta Bianchi di Marco Pantani.

Attualmente le biciclette Bianchi vengono utilizzate da un team professional olandese, la Lotto NL-Jumbo, che proprio pochi giorni fà ha colto il prestigiosissimo successo finale sugli Champs-Elysees, al Tour De France, con Dylan Groenewegen.

Come già anticipato, si sa poco o nulla riguardo la entusiasmante collaborazione tra Ferrari e Bianchi; ma, non appena ci saranno nuovi dettagli e/o informazioni più dettagliate, non esiteremo ad aggiornarvi…

A presto!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close